È POSSIBILE IMPARARE A CONOSCERE, CANTARE E AMARE L’OPERA LIRICA A SCUOLA?
Conoscere, cantare e amare l’opera lirica a scuola non è mai stato così divertente! Da “La Traviata” a “Il Flauto Magico”, da “Il Barbiere di Siviglia” a “Rigoletto”: attraverso Scuola InCanto docenti e studenti della scuola dell’infanzia, scuola primaria e secondaria di primo grado potranno scoprire e vivere da protagonisti il fascino del melodramma. Il percorso di apprendimento si sviluppa con un primo momento dedicato alla formazione dei docenti, per continuare con dei laboratori in classe rivolti agli alunni tenuti da cantanti lirici e concludersi con un coinvolgente spettacolo in Teatro, per avvicinare giovani e famiglie alla musica, scoprendo curiosità, personaggi, trame e arie di un’opera scelta del grande repertorio lirico! Il tutto corredato dall’innovativo kit didattico - libro, cd e un’APP -, strumento che accompagnerà studenti e docenti nello studio dell’Opera Lirica.
Facile ed innovativo, il corso prevede un’educazione al canto e alla musica. Un approfondimento sulla metrica e la melodia di alcuni brani selezionati da L’elisir d'amore di Gaetano Donizetti che gli studenti eseguiranno il giorno dell’esibizione finale. Gli insegnanti di tutte le materie potranno avvicinarsi al melodramma seguendo incontri formativi di educazione alla musica e al ritmo. Questo permetterà loro di acquisire gli strumenti necessari e le competenze tecniche per accompagnare i propri alunni alla scoperta dell’opera lirica, entrando in possesso dei mezzi necessari per poter avviare in classe un percorso didattico interdisciplinare capace di spaziare fra le diverse materie curriculari.

NOVITÁ

Europa InCanto è stata riconosciuta dal Miur come Ente di formazione e quest’anno consente ai docenti l’accreditamento delle ore di formazione. I docenti che vorranno usufruire dell’accreditamento del corso formativo potranno iscriversi al modulo di accreditamento in programma accedendo alla piattaforma S.O.F.I.A. a loro dedicata.
Direttamente nella propria scuola, le classi coinvolte, in orario scolastico o extrascolastico, parteciperanno a cicli di laboratori durante i quali esperti di didattica musicale e cantanti lirici supporteranno il lavoro dei docenti, coinvolgendo gli studenti nel canto dei brani scelti dell’opera. Ma non solo: verranno dedicati specifici momenti all’apprendimento di alcuni testi tramite la LIS (Lingua Italiana dei Segni) Questo percorso laboratoriale, oltre che momento mirato all’apprendimento delle arie, vuole essere un’occasione per far entrare gli alunni nel vivo della realtà musicale. Infatti attraverso un metodo didattico innovativo, capace di unire musica e gioco, tutti gli argomenti affrontati saranno resi a misura di studente e modellati secondo l’età delle classi mediante giochi e interazioni attive. Per tali appuntamenti occorre semplicemente predisporre una sala/palestra atta ad accogliere gli studenti e fornita di uno stereo con lettore cd. Il calendario degli incontri sarà concordato direttamente con i docenti referenti.
È il momento conclusivo del progetto: la scuola va a teatro! Portata a compimento la preparazione musicale, docenti, studenti e familiari vivono lo spettacolo finale come il momento più atteso ed emozionante del percorso didattico. Un’esperienza unica in cui gli alunni sono coinvolti nella messinscena de L’elisir d’amore di Gaetano Donizetti, accompagnati da cantanti professionisti e dall’Orchestra Europa InCanto EICO. Si tratta dunque di un laboratorio-spettacolo, realizzato a misura di studente, che permette una fruizione agile e divertente del melodramma: un narratore racconterà la storia e presenterà i personaggi, accompagnando per mano il pubblico alla scoperta delle vicende dei suoi protagonisti, coinvolgendo i cantanti e gli alunni. I ruoli principali sono invece affidati a giovani talenti della lirica che interagiranno con il pubblico in sala contribuendo alla realizzazione di uno spettacolo pensato e ideato “con e per i giovani”.

Gli alunni vivranno infatti l'opera nella totalità dello spazio superando la visione dello spettatore passivo! Le zone della platea tematiche condurranno i bambini e i genitori nel percorso drammaturgico e musicale dell'opera. La platea diventerà il nuovo palcoscenico!

I bambini così, potranno rimanere al loro posto continuando ad essere parte attiva dell'opera. La scenografia verrà estesa in tutto il teatro consentendo ai bambini e ai ragazzi, seppur distanti, di immergersi nell'atmosfera coinvolgente e incantata de L'elisir d’amore.